ARGININA, TUTTI I SUOI BENEFICI

L’arginina è uno dei venti aminoacidi ordinariamente utilizzanti dall’organismo umano, essenziale solamente nell’infanzia in quanto l’organismo non riesce a produrne quantitativi adeguati, mentre nell’adulto viene prodotto in quantità adeguate mediante un fisiologico processo chiamato ciclo dell’urea.

Perchè assumere un integratore a base di arginina?
Sulla base degli importanti ruoli che l’arginina ricopre, i quali vanno dai metabolici a quelli di stimolazione ormonale, che se nel sedentario possono essere affrontati mediante le comuni capacità dell’organismo, nel soggetto con stile di vita attivo e tanto più nello sportivo, possono richiedere un ulteriore supporto mediante l’integrazione di arginina.

Effetti metabolici dell’arginina
Iniziando dalla descrizione degli effetti metabolici, l’arginina si rivela di estrema importanza in quanto sostanza alla base della produzione corporea di ossido nitrico. Esso agisce sull’organismo come vasodilatatore, aumentando di conseguenza il flusso sanguigno ad organi e tessuti, tra cui appunto il tessuto muscolare.

Questo oltre a favorire una migliore fornitura muscolare di nutrienti ha un effetto di “pompaggio muscolare” simile a quello che si otterrebbe attraverso l’allenamento, migliorando il transitorio incremento di volume muscolare.

Il maggiore trasposto di ossigeno e nutrienti, oltre a mostrarsi di estremo interesse in corso di attività, fornisce un prezioso contributo durante i processi di recupero, supportandoli e favorendo di conseguenza il ripristino e la formazione di nuovo tessuto muscolare.

Analizzando gli effetti di stimolo ormonale invece, l’arginina si rivela di estremo interesse nell’aumentare la secrezione di ormone somatotropo (conosciuto come GH). Questo ormone, oltre a stimolare lo sviluppo della massa muscolare, favorisce l’utilizzo di tessuto adiposo con finalità pro-energetica.

Come assumere l’arginina e in quale dosaggio
L’assunzione di arginina realizzata con la finalità pro-energetica dovrebbe realizzarsi preferibilmente a stomaco vuoto, in condizioni di glicemia non elevata.

I momenti ideali con queste caratteristiche potrebbero essere prima di coricarsi, ulteriormente funzionale, in quanto la secrezione di GH avviene in prevalenza nelle ore notturne, o eventualmente immediatamente dopo un allenamento, prima di assumere altre sostanze energetiche o amminoacidiche per il recupero.

Questo tipo di applicazione dovrebbe comunque essere effettuata con dinamica ciclica, alternando 4-6 mesi di utilizzo ad almeno due mesi di sosta, così da non abituare l’organismo a uno stimolo continuo favorendo il mantenimento di una piena capacità di risposta.

Quando impiegata con finalità metabolica o per il recupero non si rende necessaria ciclizzazione.

Il dosaggio consigliato è di 3 grammi al giorno.