IL RISVEGLIO DELLA PRIMAVERA

 

Dopo il riposo invernale, le forze assopite della natura manifestano ovunque nuovo vigore. Le mutate condizioni climatiche e ambientali conseguenti al cambio stagionale, comportano un adattamento del nostro organismo all’arrivo della nuova stagione e la pronta disponibilità di energie fresche. La tradizione popolare millenaria permette di vincere la stanchezza, conseguente al rallentamento dell’immobilità dell’inverno, all’esposizione prolungata a condizioni di stress, alla convalescenza, alle aumentate richieste di concentrazione e memoria a livello scolare, alla ripresa dell’attività motoria, proponendo estratti vegetali tonificanti. Nel mondo scientifico, a partire dagli anni ’70 i farmacologi hanno proposto il termine “adattogeno” proprio per indicare quegli estratti vegetali capaci di favorire o potenziare la risposta di adattamento dell’organismo, in condizioni sfavorevoli o di cambiamento. Alcune di tali piante possiedono delle naturali proprietà toniche ed energetiche, come l’Eleuterococco, la Maca, la Rodiola, la Papaya fermentata e l’Aloe. Gli estratti ottenuti da queste piante officinali sono disponibili in commercio sia singolarmente che in associazione.

PAPAIA FERMENTATA
Gli integratori a base di Papaia sono ottenuti a partire dal frutto fresco, raccolto in terreni selezionati e fatto fermentare a lungo (per circa dieci mesi) a basse temperature, con lievito. Il preparato contiene numerosi componenti, tra cui vitamina C ed E, carotenoidi, polifenoli e oligosaccaridi, dotati di una potente attività antiossidante. Le indicazioni per il suo uso comprendono difficoltà digestive, meteorismo, cellulite, processo di invecchiamento, stanchezza, condizioni di stress, manifestazioni infiammatorie e catarrali, malattie croniche debilitanti.